Cerca

Cabanon Umbria

Boiserie minimal

Il contesto antropizzato si integra perfettamente con la mobilità lenta, come la Via Francescana. Luoghi e manufatti storici spesso trascurati si uniscono a eccellenze artigianali e artistiche poco promosse. Il progetto, unendo nuovi media e linguaggi contemporanei, mira a rivalutare questi spazi lungo gli itinerari promossi. Offrendo percorsi non convenzionali, raccontando la storia e portando arte, design ed eventi coinvolgenti, si crea un’esperienza turistica unica, immersiva e interattiva.

Il tutto inserito in un contesto antropizzato che riesce ad integrarsi perfettamente nella naturalità dei percorsi della mobilità lenta come ad esempio la Via Francescana.

Luoghi e manufatti che fanno sicuramente parte della nostra identità storica e del nostro bagaglio culturale, troppo spesso sconosciuti sia dai turisti che dai locali stessi. In concomitanza a questa sotto-utilizzazione esistono delle “sacche di eccellenza” che vanno dall’artigianato al design passando per le arti figurative anche queste poco promosse e scarsamente conosciute.

Questo progetto ha l’ambizione di prendersi cura e di proporre un punto di vista inedito sul paesaggio umbro, contaminando i sistemi storici con i nuovi media ed i nuovi linguaggi figli della contemporaneità, offrendo un nuovo modo di vivere l’esperienza dello slow tourism.

Interventi che non risulteranno invasivi ma che diventeranno complementari ed in grado di rivalutare questi spazi lungo gli itinerari promossi.

Il progetto come produttore di conoscenza quindi, realizzando le condizioni per far vivere e ri-vivere questi luoghi grazie a percorsi non-ordinari, raccontandone la storia e portando arte, design ed artigianato con eventi, mostre ed esposizioni che possano coinvolgere il più vasto pubblico possibile.

Scegliendo di intraprendere uno di questi “nuovi” percorsi si avrà la possibilità di vivere un’esperienza unica, fatta di una moltitudine di spunti diversi, di interazioni: dalla base di tendaggio dove potersi accampare ed accendere un fuoco in tutta sicurezza, ai cabanon in grado di ospitare i turisti con un letto e un camino, dalle colonnine QR per scoprire la storia, aneddoti e visualizzare fotografie sul posto che si è visitato, all’incentivazione a scoprire tutti i posti dell’itinerario.

La nostra ambizione è quella di creare un nuovo modo di vivere il turismo, che sia immersivo ed interattivo, volto al rispetto e alla curiosità, assolutamente inedito e premiante per il nostro territorio.